CampaniArchitetti: SUPERBONUS 110% - stop al ribasso per i professionisti

CampaniArchitetti è contro lo sciacallaggio sulle prestazioni professionali per il Superbonus 110%.

“Ci arrivano segnalazioni da tutt’Italia di un modus operandi a dir poco disdicevole. Imprese e società che propongono pacchetti per gli interventi, comprensivi di tecnici, ai quali vorrebbero riconoscere trattamenti economici a dir poco irrisori” – dichiara l’arch. Antonio Sassone, VicePresidente dell’associazione. 

“I professionisti, già provati da anni di crisi, colpiti duramente anche dal covid, oltre alle assunzioni di responsabilità civili e penali ed alle ulteriori spese per la stipula di apposite polizze assicurative, si trovano a dover essere sottoposti al vile mercanteggio delle prestazioni a ribasso: ci sono casi, ad esempio, di “offerte” di poche centinaia di euro per diagnosi energetiche di condomini costituiti da decine di appartamenti. Una situazione davvero intollerabile.

E’ bene ricordare che il professionista è un ente terzo, tutela il committente (che, autonomamente, lo sceglie) e non può essere, in altre parole, alle dipendenze dell’impresa; inoltre, le proprie prestazioni e retribuzioni sono disciplinate dal Decreto parametri, a garanzia dell’equo compenso. 

Invitiamo, pertanto" – conclude l’architetto Sassone – "a tenere alta la soglia dell’attenzione, al fine di evitare trattamenti che possano ledere il decoro e la dignità della professione”.